News

Era diventato celebre durante il Covid per la sua rubrica «Pillole di ottimismo» in cui cercava di infondere ottimismo durante i mesi difficili della pandemia e ponendo fiducia nelle “armi della scienza”. Un contributo importante apprezzato dagli italiani e dalla comunità medica. Un brutto male se l’è portato via, nella notte tra venerdì e sabato, all’età di 56 anni. Paolo Spada era chirurgo vascolare dell’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (Milano).

Era malato da tempo e ha raccontato la sua malattia attraverso un podcast. Un modo per dare coraggio a tutti coloro che come lui si trovavano ad affrontare seri problemi di salute.

Aveva fortemente voluto raccontare la sua esperienza  – passare da medico a paziente – nella serie di video podcast di Humanitas «Nel segno della cura». La puntata è stata messa su Youtube solo quattro giorni fa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment